L’ Istituto “Di Vittorio” al Maker Faire

 

12 ottobre 2018: la fiera di Roma apre alla sesta edizione del Maker Faire, il più importante evento europeo sulla innovazione, destinato ad un pubblico di giovani e adulti. Invenzioni, intuito e genialità, si sono concretizzati davanti ai visitatori basandosi sulla cultura del semplice “fai da te” tecnologico. La manifestazione si può definire un’occasione d’incontro per i cosiddetti “makers” che presentano progetti e condividono conoscenze e scoperte. Unisce scienza, fantascienza, meccatronica, biotecnologia e metodologie scientifico tecnologiche e permette al pubblico di conoscere e sperimentare le invenzioni. L’evento presenta idee partorite dalla voglia di risolvere piccoli e grandi problemi di tutti i giorni e che prendono forma in creazioni tecnologiche. Business ed educazione si mescolano e creano un ambiente adatto a tutte le età: s’impara, ci si diverte, si fanno affari. Al Maker Faire si possono trovare invenzioni in campo scientifico e tecnologico, manifattura digitale, internet, alimentazione, nuove forme d’ arte, clima, automazione, spettacolo, musica e artigianato. I primi a far ingresso alla Fiera, la mattina del 12 ottobre, sono stati gli studenti che, grazie all’Educational Day hanno avuto l’opportunità d’incontrare i “makers” e visitare gli stand prima dell’apertura ufficiale del pomeriggio. Nel corso della mattinata si è parlato di viaggi spaziali e robotica per la salute umana, del rapporto tra intelligenza artificiale e arte, di nuove frontiere dell’ industria ed economia circolare.

Piccirillo Sara

Picci Claudio

3° C.A.T.